lunedì 22 luglio 2013

Château Hougoumont (Battaglia di Waterloo)

English: Castle Hougoumont (Battle of Waterloo)
Français: Château Hougoumont (bataille de Waterloo)
Deutsch: Schloss Hougoumont (Schlacht von Waterloo)
_____________________________________


Questa volta non mi voglio limitare a presentare delle basette già prodotte ma voglio illustrare tutti i passaggi per la creazione di una basetta con il castello di Hougoumont (Château de Hougoumont), famoso per gli scontri durante la battaglia di Waterloo.

La posizione di Waterloo
Di seguito 2 immagini prese da internet:

Il quadro del pittore scozzese Robert Gibb rappresentante un assalto francese
L'ingresso sud oggi
In commercio esistono diversi modellini del castello in oggetto ma io ho scelto quello della Battleground Scenary (acquistato da Magister Militum - GB) per il semplice motivo che è venduto in un pezzo unico. Inoltre dalle immagini del sito si poteva supporre che fosse un buon prodotto.

Per prima cosa è iniziata una ricerca su internet per verificare l'effettivo colore del castello in quanto dalle immagini che solitamente si incontrano varia da tutto bianco a tutto mattoni a vista. Riuscito a trovare alcune immagini del castello com'é oggi e confrontate con le stampe dell'epoca ho creato un disegno ove venivano indicati gli edifici intonacati e quindi, presumibilmente, bianchi e quelli con soli mattoni a vista.

Quando il modello mi è giunto ho notato con piacere che in effetti il castello è molto bello ma iniziato a verniciare ho dovuto constatare che ha un difetto: ho avuto difficoltà a verniciarlo. La vernice aveva difficoltà a rimanere attaccata. Tendeva a raggrumarsi. Alla fine però il risultato è stato soddisfacente. Le fotografie non gli rendono merito, lo ritengo un bel prodotto.

Analizzate le mappe dell'epoca ho dovuto ammettere che il giardino recintato era molto grande e che quindi mi sarei dovuto accontentare di un giardino in versione "ridotta". Fatto il progettino ho recuperato un'assetta di compensato di dimensione adeguata: cm 30x40. Gli ho smussato gli angoli al fine di avere un raccordo con il tappeto sottostante meno traumatico. Quindi ho verniciato con il flatting (vernice da esterno per il legno) per evitare chiazze bianche nel caso di erba rada.

Basetta (30x40cm) con angoli smussati e verniciata con il flatting
A questo punto ho tracciato con un pennarello la posizione degli elementi. Normalmente lo faccio a matita ma non si sarebbe visto nulla nella fotografia. Si possono notare i confini del giardino e la strada che costeggia il castello. Castello che ricordiamo ha 2 ingressi: uno a nord e l'altro a sud.

Vengono tracciate le posizioni degli elementi
Castello posizionato, con vista da ovest, per la tracciatura della posizione degli elementi
A questo punto ho preso il silicone, precolorato in marrone, e ne ho posizionato piccole quantità lungo quella che sarà la strada di campagna e lungo il percorso nel giardino. Quindi con una spatolina del tipo di quelle utilizzate dagli artisti ho spalmato il silicone fino a creare i tracciati che mi ero prefissato.
Quindi con uno stuzzicadente ho tracciato i solchi lasciati dai carri nel percorrere le strade di campagna.
Si notano quindi: la strada che costeggia il castello a nord, quella che costeggia il castello ad ovest e quella che lo costeggia a sud che termina all'interno del giardino.

Si notano le piccole quantità di silicone lungo i tracciati delle strade
Le strade sono state tracciate
I solchi tracciati con uno stuzzicadente
Lasciato aciugare un po' il silicone ho steso abbondante colla Vinavil (non allungata) ove dovevo posizionare il castello. Quindi l'ho posizionato esercitando un minimo di pressione affinché aderisse alla basetta. Quindi ho lasciato acqiugare.
A questo punto dovevo creare il muro di cinta del cortile. Come scritto in altro post, non ho ancora trovato muretti preconfezionati che mi rappresentino i muri di cinta. Ossia, vi sono più prodotti per i muretti di cinta delle case ma non per situazioni come questa. Pertanto, artigianalmente ho adottato dei paracolpi in plastica di facilissima lavorazione ed a prezzi irrisori. Tagliati della lunghezza occorrente ho ridotto la larghezza della base, in quanto mi è succifiente che stiano in piedi. Quindi li ho incollati secondo progetto.

Predisposizione al posizionamento del castello
Creazione del muro di cinta del giardino
Posizionamento del muro di cinta del giardino
Quando la colla è stata sufficientemente salda, ho predisposto la bacinella e l'erbetta (della Krea). Quindi ho iniziato a stendere un velo di colla e con 3 dita della mano spargevo l'erbetta come se mettessi il sale nella minestra. Dopo pochi posizionamenti giravo la tavoletta al contrario e lasciavo cadere nella bacinella l'erbetta che risultava in eccesso. Ciò sino alla completa copertura della tavoletta. Comprese le parti, già verniciate di verde, del bordo esterno del castello. Ciò al fine di creare una sola tipologia di ambiente.
A questo punto ho installato alcuni alberi (della Model Tree World), seguendo le mappe dell'epoca. Ossia alberi nel giardino nel settore nord ed al centro sbilanciati ad est. Un filare di alberi lungo la strada che costeggia a nord il castello. Che poi oltre questa strada ci dovrà essere un bosco. Ed alcuni altri alberi sparsi. Come sempre per posizionare gli alberi ho praticato un foro con un punteruolo, senza forare completamente la basetta. Quindi con un minimo di colla trasparente da modellismo ho posizionato gli alberi.

L'apposizione dell'erba sulla basetta
L'installazione degli alberi
Di seguito 2 immagini della basetta (quasi) terminata. Il prossimo week-end devo: togliere un po' di erba dalle stradine e creare il cancello nel punto ove la strada di campagna entra nel giardino.

Vista di Hougoumont da Sud-Ovest
Vista di Hougoumont da Sud
La settimana successiva, quando la colla era tutta ben asciutta, ho creato con il paracolpi il cancello del giardino (che poi colorerò in marrone) ed ho posizionato le siepi nel giardino. Dalle ricerche fatte ho trovato molteplici versioni della disposizione delle siepi nel giardino. Quindi le ho disposte lungo la stradina tracciata, l'una più vicina al castello e l'altra lungo il muro di recinzione.

Il castellodi Hougoumont terminato