mercoledì 7 agosto 2013

Punto della situazione: edifici

Oramai sono alcuni mesi che sto lavorando al mio progetto “Napoleone in 6mm” e di attività oramai ne ho svolte parecchie.
Giusto un anno fa, durante le ferie estive, ho progettato ed iniziato il tavolo da gioco (board). Quindi mi sono procurato l’erbetta e sabbiette varie (Krea) e gli alberi (Model Tree World). Ho acquistato da Terrain Mat il tappeto di gioco, alcuni tratti di fiume, le strade ed i campi coltivati. Ho messo assieme tutte le attrezzature che mi potevano servire ed ho iniziato l’opera.
Quindi mi sono documentato ed ho iniziato ad acquisire le abitazioni ed i ponti in 6mm. Una piccola dose di sana megalomania mi richiedeva di ottenere tutti i prodotti presenti sul mercato. Fatta una ricerca di mercato ho iniziato con i produttori che offrivano meno prodotti. Ciò perché, a mio parere, erano più a rischio di interrompere la produzione.
Il rischio si è rivelato veritiero. McGijo Models aveva appena interrotto la produzione in 6mm e solo tramite il contatto diretto con il produttore sono riuscito ad ottenere i fondi di magazzino. Mi è dispiaciuto alquanto poiché i prodotti sono molto belli ma evidentemente il mercato dei 6mm non era redditizio. Quindi sono riuscito ad acquisire i prodotti della Najewitz Modellbau, che non compaiono più sul catalogo della casa produttrice. Sono riuscito ad acquisire 2 o 3 prodotti della Mainly Military (MoM), azienda che ha ceduto gli stampi, di cui, pare, che il nuovo produttore non produca più i 6mm.
Ho acquisito tutti i prodotti della JR Miniatures (a parte una chiesa che non era disponibile) che ,però, mi hanno un po’ deluso. Non per il fatto che sono eseguiti in una sorta di gesso, ma che in non pochi casi l’edificio non è completo: ossia gli manca la parte inferiore. Mi trovo con case le cui porte sono più piccole che le finestre. Mi dispiace. Basterebbe un po’ più di attenzione nella produzione e questi inconvenienti non si riscontrerebbero.
Della Battleground Scenery ho acquisito Hougomont, una fattoria in stile belga, una chiesetta ed alcune abitazioni. I prodotti sono ben fatti e "ricercati" nei particolari ma sono difficili da dipingere a causa della resina utilizzata. La vernicie tende a scivolare ed a raggrumarsi.
Ho acquistato quanto presente sul mercato della Kennington (MBM Models – SHQ Miniatures). Pochi prodotti, raffinati nell’ideazione ma poco curati nella produzione. Ho acquisito anche tutti i prodotti (di mio interesse) della GHQ. Prodotti eccellenti e raffinati, magari un po’ cari, ma efficaci quando dipinti. Vengono venduti smontati (sono in metallo) e quindi occorre prima montarli e quindi dipingerli. Così come per i prodotti della CinC. Anche in questo caso ho acquistato quei 4 o 5 prodotti di mio interesse. Anche in questo caso sono di metallo e sono da montare prima di verniciarli.
Per alcune case produttrici che smettono la produzione dei 6mm altre ne nascono. O meglio una ne nasce. Si tratta della Leven Miniatures. Prodotti non sofisticati ma ampliamente sufficienti per il compito che li attende. Ho già fatto un primo acquisto ed a settembre ne farò un secondo. I prezzi sono forse i più bassi del settore. Ha prodotti alquanto interessanti: quali 3 mulini ad acqua veramente belli. Escono continuamente nuovi modelli. Casa produttrice da seguire.
Quindi ho fatto un acquisto, tramite rivenditore britannico, di un paio di prodotti della Miniature World Maker. Si tratta di una casa produttrice australiana che produce, oltre a fiumi, ponti, strade etc, anche alcuni prodotti particolari per ambientazioni 6mm. Si tratta di campi coltivati con abitazione, collinetta con abitazioni etc. Sono prodotti in Latex (diciamo gomma) e solamente già verniciati. I prezzi sono adeguati al prodotto (ossia carucci) però, come illustrato in altro post, sono veramente spettacolari. A settembre ordinerò gli altri prodotti.
Quanto indicato l’ho già dipinto, quasi tutto. Ho ancora alcune abitazioni della JR Miniatures da terminare.
Nel mese di luglio ho fatto alcuni altri acquisti e sto trepidando nell’attesa di ricevere quanto ordinato (e pagato). Si tratta del secondo scaglione di prodotti. Ossia quei produttori che hanno un certo quantitativo di articoli in catalogo e che quindi, ritenevo, di non vedermeli togliere subito da catalogo.
Si tratta di: Scale Creep (ex SPC, ex Simply 6). Ho acquistato tutti i prodotti che potevano essere di mio interesse. Così come per la Hovels. Si tratta di 2 produttori britannici. Quindi dovrebbero esserci problemi di dogana e quindi attendo le scatole in tempi brevi. A parte i cataloghi, ho recuperato su internet alcune fotografie dei prodotti della Scale Creep e della Hovels, paiono decisamente belli. Vedremo.
Da Game Craft Miniatures (USA) ho acquistato tutti i prodotti della collana mitteleuropea, praticamente tutte case e stalle in stile tedesco a graticcio o Fackwerkhousen come dicono i tedeschi, ed un paio di case di stile mediterraneo. Queste mi paiono molto semplici e squadrate. Vedremo.
Da Legions IV Hire (ex Leva Productions) Canada, ho acquistato tutto quanto poteva essere di mio interesse come ambito. I prodotti presentano molto bene. Da un rivenditore tedesco avevo già acquistato un mulino a vento ed una stalla (fondi di magazzino della vecchia Leva Prod.) e sono veramente belli. Magari non proprio a prezzi popolari… Essendo i produttori americani (USA e Canada), le scatole saranno ferme in dogana.
Pertanto sono in arrivo alcune decine di stabili (case, stalle, ponti, mulini etc). Sarò impegnato tutto l’autunno, se basta, a dipingere.
Che cosa manca all’appello? Sicuramente i nuovi prodotti della Leven Miniatures, che non mi voglio perdere, e i prodotti della Time Cast Model e della Total Battle Miniatures. Qualcuno potrebbe obiettare: “ hai lasciato per ultimi i produttori più famosi e prolifici”. Esatto, come detto prima, non avrei voluto trovarmi nelle condizioni dei confronti della Pewter Craft (USA) che produceva interessanti prodotti e che non produce più. In realtà vi sono anche altri produttori dai quali non ho acquistato nulla ancorché tuttora in catalogo: Scotia Micromodels perché non fa vedere i suoi prodotti sul catalogo. BHP che vende solamente su eBay (almeno io non ho trovato diversamente) e non intendo spendere più di trasporto che di prodotto. Poi vi sono i prodotti della Village Green Models che da catalogo appaiono alquanto interessanti ma non riesco a trovare un immagine (li trovo in vendita solamente da Coyotes Stronghold). Infine vi sono i prodotti della Action Terrain (USA) ma visti su catalogo non paiono un gran ché.
Come detto passerò l’autunno a dipingere case e stalle oltre a preparare nuove basette per fattorie e villaggi. Per le ferie correnti invece devo produrre gli stampi e auto-produrre muretti in mattoni e pietra che ho acquistato dalla GHQ e dalla CinC. Sono in metallo e parecchio ben fatti. Però la quantità che mi interessa porterebbe ad un dissanguamento. Pertanto ho acquistato alcune prodotti della Prochima e intendo provare a riprodurli. Se l’esperimento (che illustrerò in apposito post) funziona, produrrò in forma seriale i muretti e ne farò largo uso anche nelle basette che ho già prodotto.