lunedì 11 agosto 2014

Manovre militari classiche: Avvolgimento di entrambi i fianchi

English: Classical manoevres: Envelopment of both flanks
Français: Manœuvres classiques: Enveloppement des deux flancs
Deutsch: Klassische Manöver: Umhüllung der beiden Flanken
_____________________________________


Con questo post affrontiamo la manovra di avvolgimento di entrambi i fianchi.

Schema della manovra (da D.G.Chandler)
Quando 2 eserciti si affrontano ed il comandante di uno dei due ritiene di essere in sufficiente superiorità può tentare la manovra di avvolgimento su entrambi i fianchi, detta anche "a tenaglia".

Fase 1: disposizione iniziale degli eserciti
Come da manuale classico i 2 eserciti sono schierati con un corpo centrale e 2 ali. Alle spalle la riserva.
Il comandante dell'esercito Blu, stesi i piani, ha già suddiviso la propria riserva ai lati.
In realtà questo è un errore in quanto il comandante nemico se se ne rende conto ed intuisce il piano può predisporre delle contromosse.

Fase 2: attacco frontale su tutto il fronte
Il comandante Blu fa avanzare sia il corpo centrale che le ali. Ciò per impegnare completamente l'esercito Rosso.

Fase 3: la riserva Rossa copre le falle
Si crea un vasto fronte ed il comandante Rosso fa avanzare reparti della riserva per tappare eventuali falle o comunque dare supporto in punti ove si evidenziano criticità.

Fase 4: la riserva Blu inizia la manovra di avvolgimento
A questo punto il comandante Blu, certo della propria superiorità emana l'ordine di attacco avvolgente. Le sue colonne di cavalleria avanzano rapidamente seguite da raparti di fanteria di supporto. Non è presente delle immagini ma la cavalleria dovrebbe essere supportata da artiglieria a cavallo.

Fase 5: Le colonne Blu percorrono i fianchi del campo di battaglia
Le colonne dell'esercito Blu percorrono rapidamente i fianchi del campo di battaglia. Le ali dell'esercito Rosso sono impegnate nello scontro e non possono disimpegnarsi ed affrontare il nemico.

Fase 6: si aprono i fronti nelle retrovie
Si aprono fronti nelle retrovie dell'esercito Rosso. A questo punto il comandante dell'esercito rosso è in grave difficoltà e, molto probabilmente deve cercare di disimpegnare le proprie truppe facendole arretrare attraverso i nuovi fronti prima che il passaggio sia troppo stretto, altrimenti sarebbe la catastrofe. La sua abilità sarà quella di gestire bene la ritirata lasciando il campo al nemico.