giovedì 27 marzo 2014

Cavalli di Frisia

English: Cheval de Frise
Français: Chevaux de Frise
Deutsch: Spanischer Reiter
_____________________________________


In uno scontro campale era veramente difficile per un reparto di fanteria difendersi da un attacco di un reparto di cavalleria. Se vi era il tempo si formava il "quadrato" che per la sua conformazione creava una barriera di baionette difficilmente valicabile dagli assalitori.

Al contrario in una battaglia difensiva, fatto salvo il tempo a disposizione, venivano create le "ridotte" per l'artiglieria e venivano predisposti steccati ed i "cavalli di Frisia". Questi, se in numero sufficiente, creavano una barriere veramente invalicabile per la cavalleria. Oltre ad essere un intralcio non indifferente per l'avanzata della fanteria.

I Cavalli di Frisia erano molto utili nel settore centrale dello scontro, un po' meno sulle ali, in quanto la cavalleria poteva effettuare una manovra aggirante. E pertanto occorreva avere della cavalleria di supporto in seconda linea.

Ho reperito 2 fotografie d'epoca che illustrano come erano costruiti i Cavalli di Frisia e gli steccati. In realtà si tratta di manufatti della guerra di Secessione statunitense ma come noto non vi fu grande evoluzione nei 50 anni trascorsi fra la caduta di Napoleone e detta guerra.

Cavalli di Frisia (da Wikipedia)
Palizzate (da Internet)